Il presente articolo ha lo scopo di analizzare le caratteristiche, pro e contro delle due forme giuridiche, alternative alla Srl ordinaria, per dar vita alla vostra idea imprenditoriale: start up innovativa o Srl semplificata.

Contattaci senza impegno per essere assistito sulla scelta tra start up innovativa o Srl semplificata e conoscere le nostre fee per la loro costituzione e i nostri pacchetti di assistenza continuativa fiscale, legale e contabile all-inclusive con pagamento mensile.

Che cosa è la start up innovativa?

La start up innovativa è una particolare forma di società a responsabilità limitata che rispetta i seguenti requisiti:

  • è una nuova società o è stata costituita da non più di 5 anni;
  • ha fatturato annuo inferiore a Euro 5.000.000;
  • ha come oggetto sociale esclusivo o prevalente lo sviluppo, la produzione e la commercializzazione di un prodotto o servizio ad alto valore tecnologico.

Inoltre, la start up innovativa deve rispettare (o impegnarsi a rispettare) sia in sede di costituzione che nei cinque anni di valenza dello status di start up innovativa almeno uno dei seguenti tre requisiti soggettivi:

  • spese in R&S e innovazione pari ad almeno il 15% del maggiore valore tra fatturato e costo della produzione;
  • impiego di personale altamente qualificato (almeno 1/3 dottori di ricerca, dottorandi o ricercatori, oppure almeno 2/3 con laurea magistrale);
  • titolarità di almeno un brevetto o titolare di un software registrato.

Si vuole sottolineare che la start up innovativa deve necessariamente avere come oggetto sociale esclusivo o prevalente lo sviluppo, la produzione e la commercializzazione di prodotti o servizi innovativi ad alto valore tecnologico, senza il quale non può essere iscritta nel sezione speciale del Registro delle Imprese presso la Camera di Commercio della propria provincia.

La start up innovativa deve avere un capitale sociale minimo di 1 Euro e può essere costituita sia da persone fisiche che giuridiche.

Quali sono i pro e contro di una start up innovativa?

Il principale pro della costituzione di una start up innovativa è il risparmio costante annuale in termini di costi vivi (diritti camerali, diritti di segreteria, tassa concessione governativa, etc.) che sono di circa 350 Euro contro i 700 Euro delle Srl ordinaria e di quella semplificata nonché l’interesse da parte degli investitori terzi che se investono in una start up innovativa ottengono rilevanti detrazioni ai fini delle imposte dirette.

Gli svantaggi evidenziabili sono due: (i) la necessità di avere (e confermare annualmente) i requisiti di start up innovativa sopra citati, (ii) l’obbligatorietà dell’atto costitutivo/statuto standard di cui all’art. 3, comma 10- bis, del decreto-legge 3/2015, convertito, con modificazioni, dalla legge 33/2015 e (iii) i costi di costituzione molto vicini a quelli di una Srl ordinaria non essendo più possibile, dal mese di Aprile 2021, costituirla online senza necessità di andare dal Notaio.

Da ultimo, la costituzione di una start up innovativa ha solitamente delle tempistiche superiori rispetto alla Srl semplificata che possono essere stimate in 2-3 settimane.

Che cosa è la Srl semplificata?

La Srl semplificata (società a responsabilità limitata semplificata) è una forma di società di capitali.

La costituzione di una Srl semplificata è agevolata sia in termini di capitale sociale da sottoscrivere (da 1 Euro a 9.999 Euro) che di costi iniziali di costituzione.

A differenza della start up innovativa, la Srl semplificata non deve avere come oggetto sociale esclusivo o prevalente lo sviluppo, la produzione e la commercializzazione di prodotti o servizi innovativi ad alto valore tecnologico, bensì qualsiasi attività d’impresa purché lecita.

La Srl semplificata può essere costituita da qualsiasi persona fisica a prescindere dall’età anagrafica, non è infatti più previsto il limite dei 35 anni di età.

Quali sono i pro e contro di costituire una start up Srl semplificata?

I principali pro della costituzione di una Srl semplificata sono i ridotti costi iniziali in termini di costi di costituzione e di versamento del capitale sociale.

Infatti, i costi di costituzione di una start up Srl semplificata sono pari a circa 1.500 Euro (di cui 800 Euro di imposte una tantum) contro i 2.500 Euro generalmente richiesti per la costituzione di una Srl ordinaria.

Inoltre, mentre per una Srl ordinaria il capitale sociale minimo da sottoscrivere in sede di costituzione è 10.000 Euro, per una start up Srl semplificata il capitale sociale minimo da sottoscrivere è di 1 Euro mentre quello massimo è di 9.999 Euro.

Con una Srl semplificata, in aggiunta, al pari di una Srl ordinaria ma con ridotti costi iniziali, si ottiene la protezione del proprio patrimonio personale tipica della società di capitali.

Il principale contro è rappresentato dalla ridotta patrimonializzazione della società (si ricorda che il capitale sociale potrebbe essere di solo 1 Euro) che rende difficoltoso i rapporti con gli stakeholders della società (tra tutti banche e fornitori).

Inoltre, in sede di costituzione di una start up Srl semplificata non è possibile adottare uno statuto sociale che tenga in considerazione dei desiderata dei soci ma è obbligatoria l’adozione, senza possibilità di effettuare alcuna modifica, del modello standard adottato dal Ministro della giustizia, di concerto con il Ministro dell’Economia e delle finanze e con il Ministero dello sviluppo economico.

Si vuole sottolineare tuttavia che entrambi i suddetti contro posso essere facilmente risolti (come solitamente accade dopo alcuni anni) con un atto notarile di trasformazione della Srl semplificata in una Srl ordinaria che può costare da 1.500 euro a 2.000 euro.

Se sei interessato a costituire una start up e non sai che forma societaria scegliere manda una mail a info@pietrocumpostu.com, indicando l’attività che andrà a svolgere la tua start up.

Ti forniremo tutta l’assistenza necessaria per orientarti nella scelta tra start up innovativa o Srl semplificata e conoscerai le nostre vantaggiose fee per la costituzione di una start up e per la relativa consulenza continuativa fiscale, contabile e legale.